2014

XI EDIZIONE DEL PREMIO NAZIONALE “LEONARDO AZZARITA“

L’evento organizzato in collaborazione con il Museo Diocesano gode del patrocinio morale della Presidenza della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Regione Puglia, della Provincia di Bari e del Comune di Molfetta e si avvale del supporto di diverse realtà imprenditoriali del nostro territorio.

SEZIONE GIORNALISTI PUGLIESI: ATTILIO ROMITA

  • MOTIVAZIONE: Caporedattore del Tg3 della Puglia, barese, sessantuno anni, ha cominciato il suo percorso in questo mondo lavorando negli studi televisivi di Telebari. Per tanti anni è stato uno dei conduttori più conosciuti e benvisti del Tg1.

SEZIONE COMUNICAZIONE: RAFFAELE NIGRO

  • MOTIVAZIONE: giornalista e allo stesso tempo scrittore, verrà omaggiato del Premio alla Carriera. Prima di Romita c'era proprio lui ad occupare la poltrona di Caporedattore. Appassionato di storia locale, è stato autore di diverse pubblicazioni riguardanti la sua terra, nonchè di saggi e antologie di poeti e poi romanzi che gli sono valsi la vittoria in diverse competizioni letterarie, che non si contano nemmeno più talmente son tante. Nel '97 è stato tra l'altro finalista del Premio Strega. Per anni si è impegnato nel teatro come drammaturgo scrivendo copioni che sono poi stati portati in scena dalla compagnia di Giorgio Albertazzi.

SEZIONE SPETTACOLO: ROSANNA BANFI

  • MOTIVAZIONE: figlia del comico Lino Banfi, bravissima attrice. Tutti conosciamo la storia di Rosanna che ha dovuto vincere una difficile battaglia contro il tumore al seno. Da un paio d'anni è testimonial della campagna contro il cancro, avendo vissuto sulla propria pelle questa brutta esperienza.

SEZIONE ISTITUZIONI: ING. ANTONIO CICCOLELLA

  • MOTIVAZIONE: C’è anche un molfettese tra i premiati di quest’anno e non può che farci onore. Impegnato ormai da anni nell'Agenzia Spaziale Europea, l’Ing. Antonio Ciccolella sarà sicuramente lieto di ritirare il premio per la sezione Istituzioni.

 

I commenti sono chiusi